Body Positive… una filosofia di vita

Sono stata fortunata. Sì. Incontrare certe persone può solo essere fortuna. Persone piene di energia, cariche, solari, sempre con il sorriso, che ti trascinano in esperienze che altrimenti non avresti mai fatto.
Ecco. Samantha Schloss è così.

Dare autonomia nel 2017

Ieri mia figlia di 7 anni e mezzo, Andrea Chandra, mi ha chiesto di farsi la doccia da sola. Ho frenato la mia voglia di dirle “sei ancora troppo piccola” e l’ho lasciata fare. Ha dei capelli lunghissimi e l’idea che se li lavasse da sola non mi andava molto. Insomma, doveva farsi shampoo e balsamo, spazzolarli con il balsamo, e poi andavano sciacquati bene. Insomma ho detto di sì, ma ero preoccupata soprattutto della possibilità di doverli rilavare da capo.

Il mito del genitore perfetto

Da quando sono diventata mamma, 21 anni fa, ho letto almeno una decina di libri. Ogni genere di libro che mi potesse dire come fare ad essere un genitore migliore. Sono entrata anche io nella spirale del “mito del genitore perfetto”. Mi ponevo mille domande: meglio un genitore presente, una mamma a casa, che non lavora, ma c’è sempre o un genitore che lavora, una mamma che lavora, soddisfatta del suo lavoro, che però deve togliere del tempo ai figli? Meglio tanto tempo con loro, con il rischio di annoiarsi e annoiarli, o meglio poco tempo ma speso bene? Credo che ogni mamma sia passata da queste domande.

Compiti delle vacanze… aiuto!!!

Ci siamo. E’ iniziato agosto. E arriva l’incubo della vacanza che sta per finire. Andrea Chandra sta già contando i giorni che le mancano per rientrare a scuola. Anzi. Sta contando i giorni che le mancano alla fine della tanto meritata vacanza. Ed è un continuo rimandare i compiti. In più, in questi giorni, ci si mette anche il caldo a creare fastidio e poca voglia. Che fare allora?