Scooter elettrico? Comodo ma…

Già. Lo scooter elettrico è comodo, soprattutto se ci si deve muovere in città come Perugia, fatta di salite e discese. In occasione dell’Eurochocolate l’ho voluto provare anche io. Per la prima volta.

L’ufficio turistico del comune di Perugia lo presta gratuitamente a chi ne fa richiesta. Basta lasciare documenti e un recapito telefonico. Ho parcheggiato nell’ufficio la mia quattroperquattro e sono partita all’avventura. 
Sicuramente la posizione di guida per la mia schiena era migliore di quella in sedia a rotelle. La guida era facile e comoda. Forse il modello che ho usato io aveva un sistema frenante che mi è parso poco sicuro. Si fermava lasciando l’acceleratore, ma non si fermava subito, faceva ancora qualche centimetro. Direte voi ‘cosa vuoi che siano pochi centimetri?’. Caviglie. In una giornata come quella di sabato scorso non c’erano centimetri liberi da poter sfruttare per frenare. 
Inoltre lo scooter elettrico è molto più ingombrante e pesante nei movimenti della mia quattroperquattro. Anche i piccoli scalini (quelli da mezzo centimetro che faccio da sola con la mia sedia) erano un possibile problema. Sono rimasta bloccata per 5 minuti su un piccolo canale di scolo perché le due ruote di destra non toccavano terra bene e slittavano. Per creare aderenza ho dovuto far salire mia figlia in piedi sulla pedana tra sedile e manubrio, tutta spostata a destra, per dare peso. 
Sarà che io sono una persona molto dinamica che ama essere autonoma e poter decidere dove entrare e dove no, ma con quello scooter non ho potuto nemmeno fermarmi a pranzo, perché era impossibile superare lo scalino per entrare al ristorante. 
Lo scooter elettrico è sicuramente molto comodo per chi ha discreti problemi di mobilità ma riesce ancora a muoversi anche con le sue gambe. Per una come me che non può fare più di tre passi senza rischiare di volare lunga sul pavimento non è il mezzo adatto. 
E poi non posso smontarlo e metterlo in auto, anche se so che esistono modelli che possono essere piegati in vari punti e caricati nel bagagliaio, io non avrei la forza di farlo. 
Voi avete un mezzo elettrico? Quale? Come vi trovate? Raccontatemi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *