"Mamma, giochiamo col fuoco?"

E’ quello che mi ha chiesto di fare mia figlia due sere fa, quando siamo arrivate a Suchedniow. Il campeggio era deserto, a parte noi solo qualcuno al bar, forse perché in quella zona del paese non c’era altro. Intorno a noi prato e poi boschi. E un laghetto. La proprietaria del campeggio 140 (qui spesso i campeggi hanno solo il numero dell’elenco ufficiale polacco come nome) ci ha lasciate libere di scegliere dove metterci e ci ha indicato un cerchio di pietre. “Potete fare il fuoco”.

Figuriamoci se Andrea Chandra si faceva scappare la possibilità di mettersi a giocare alla primitiva. “Dai mamma, facciamo il fuoco” mi ha chiesto più volte prima che io, nonostante il freddo, capitolassi e acconsentissi a questo “esperimento”. Eravamo in riva a un piccolo lago, isolati da tutto e c’era ancora il sole. Mi è sembrata un’ottima idea e quindi l’ho accontentata.

Homeschooling in versione "camperschooling": come studiare in terza elementare senza andare a scuola

E’ una cosa che mi avete chiesto tutti, nessuno escluso. “Come fai con la scuola?”. Pare che la preoccupazione maggiore…