Non Vedo Abiti Per Disabili

Ve la racconto così, come l’ho vissuta. Un paio di giorni fa, una mia amica in Facebook pubblica, orgogliosa, il link di un suo pezzo su Riccardo Aldighieri, giovane stilista costretto a muoversi con un girello per via di una disabilità. Nell’articolo si parla della sfilata in cui Riccardo è riuscito a mostrare i suoi modelli. La sua prima sfilata. 
Una bella foto. Lui con dietro le modelle con i suoi abiti. Lui con il girello logicamente. 

Diario di una sclerata – Primo giorno di scuola

buzzoole code
Oggi mia figlia 6enne ha iniziato la scuole elementare. E io l’ho accompagnata. Logicamente, direte voi. Certo.
Sono riuscita ad entrare a scuola, ad arrivare anche fino alla classe. Poi mia figlia ha scelto un banco in mezzo e io lì non sono potuta arrivare. Ma lei era raggiante.
Poi le maestre hanno radunato tutti i bambini delle prime, 4 classi, nella sala mensa. E qui sono iniziati i problemi.

Il sesso. Come? Il sesso?

Ieri una donna di 31 anni si è tolta la vita perché un suo filmato porno, registrato con il suo consenso e spedito da lei per prima ad alcune amiche via whatsapp, è diventato virale nel web. Questo è quello che hanno raccontato, grosso modo, i giornali, tutti, ieri. La colpa è del web nel migliore dei casi, nel peggiore la colpa è della donna che non doveva girare il video, o che non doveva proprio fare quel pompino cosi non ci sarebbe stato alcun video.