La fortezza medicea di Arezzo e la mostra Lapidarium

Siamo arrivate davanti al Duomo e per caso abbiamo scoperto che a pochi giri di ruota da lì c’era la mostra di Gustavo Aceves “Lapidarium – Dalla Parte dei vinti”. A rappresentarla, sul sagrato del Duomo, una scultura di un cavallo. Quando si parla di cavalli Andrea Chandra si illumina e quindi siamo andate a vedere questa mostra, esposta in location meravigliose per Arezzo. Noi siamo state alla fortezza medicea. 

Weekend di primavera – Montepulciano accessibile tra musei e storia

Si pensa che i borghi medievali non siano accessibili. In realtà, forse, non lo sono del tutto e, forse non tutti. Ma alcuni sì. In un weekend di primavera, in una domenica pomeriggio, io e Andrea Chandra siamo andate alla ricerca della Montepulciano accessibile e abbiamo scoperto anche bellissimi musei, accessibili, e angoli meravigliosi.

Visita di famiglia al Museo Archeologico di Udine

Quando sei in montagna, in inverno, e la giornata non permette di andare a sciare, la decisione cade sempre sull’andare a visitare qualcosa. Noi abbiamo scelto di andare a Udine, distante solo un’oretta e mezza da Sappada, dove eravamo a sciare. Volevo mostrare ad Andrea Chandra il Castello e, invece, Udine ha mostrato a me una cosa meravigliosa. Un intero museo completamente accessibile non solo a persone con disabilità motoria ma anche a ipovedenti, ciechi e sordi. Il Museo Archeologico di Udine è stata una sorpresa meravigliosa per me e per mia figlia.

‘Io lo adotto!’ Riassunto della visita al Museo Galileo di Firenze

Firenze ha tantissimi luoghi ‘nascosti’ che possono essere ottimi posti per passare un pomeriggio diverso con i propri figli. Uno di questi è il Museo Galileo. Un posto ricco di storia e di scienza, che sa coinvolgere i bambini.

Abbiamo ritrovato il gatto al museo Egizio (VIDEO)

Era un sabato pomeriggio. Eravamo a Torino e avevamo tempo prima dell’appuntamento successivo. E allora abbiamo deciso di andare a vedere il museo Egizio, quello che in questi giorni è stato tanto nominato. Per chiarire il mio pensiero: anche io sono entrata gratis, quindi se qualcuno vuole lamentarsi si lamenti anche del fatto che i disabile (e relativi accompagnatori) entrano gratis (anche se non parlano arabo). Andrea ha raccontato un po’ la sua esperienza qui.