Quando l'accessibilità fa paura. Come non fare l'host

Ormai dovreste saperlo. Scrivermi o coinvolgermi in qualcosa riguardante i viaggi vi sottopone al rischio di passare al vaglio dell’accessibilità. Se questa parola ormai sta entrando nel vocabolario quasi quotidiano di tutti, fatica a diventare una pratica. La cosa però che sta uscendo in questo periodo, sarà la primavera, è che la parola accessibilità fa paura. E spesso gli operatori turistici non sono capaci di gestire una richiesta banale come quella “Posso venire da te con la mia sedia a rotelle?“.