Sei disabile? La stanza normale non te la diamo. Stai a casa

Chi mi segue sa quanto io ami essere autonoma. Chi mi legge sa che non ho paura di dire che ho la sclerosi multipla, che uso la sedia a rotelle e che se serve posso alzarmi (ancora ci riesco per fortuna) e fare due passi (gradini o altre barriere impossibili altrimenti). E tutti sapete che quando viaggio da sola uso la sedia per spostarmi ma, se serve uso le stampelle. Beh. Mi hanno detto che ‘no, non possiamo ospitarla perché non abbiamo la stanza attrezzata‘. E non era una organizzazione del mondo incivile. Erano italiani.