Mi candido per il Macchianera Internet Awards 2018 #MIA18

Lo so, sono presuntuosa ma ci voglio provare. E’ un anno importante questo per me e per il mio blog quindi ho deciso di buttarmi. Mai provo, mai saprò se posso riuscirci, vi pare? Quindi ho deciso. Mi candido e candido questo blog per il Macchianera Internet Awards 2018 (#MIA18). E ho bisogno, per farlo, del vostro aiuto. Potete farlo fino al 25 agosto, quindi abbiamo tempo, ma dobbiamo scatenare un putiferio. 

#quotidianoaccessibile – Forlì, il parco Urbano e la pizzeria Peter Pan

Quando Sofia mi ha chiesto di segnalarle un luogo accessibile della mia città ho accettato subito pensando che sarebbe stato facile trovare un negozio o un locale accessibile. Purtroppo non è così. Poi quando ho letto che neppure i supermercati sono negozi “accessibili”, mi sono messa “le pive nel sacco” come si dice da noi cioè mi sono messa nei pensieri.

Mammahalerotelle.com tra i migliori blog sulla sclerosi multipla 2018

Quando mi è arrivata la mail di Elena non ci credevo. Il mio blog, www.mammahalerotelle.com è stato selezionato tra i 10 migliori blog che parlano di sclerosi multipla del 2018. Non ci credevo. Lo ripeto. Non perché non creda di fare un ottimo lavoro con questo blog, fosse così avrei già smesso di scrivere. Semplicemente perché questo blog è la mia normalissima vita. Una vita di mamma con la sclerosi multipla.

Visitare Lorenzana: quando i borghi si aprono e diventano accessibili

Continuo a ripetere che l’accessibilità è soggettiva e che spesso basta poco per arrivare a vedere spettacoli eccezionali: la voglia di andare a vederli. Le scuse in genere sono legate al fatto di non sapere se il posto sarà accessibile. Ecco. Non dovete preoccuparvi. Se decidete di andare a Lorenzana troverete accoglienza (magnifica) e accessibilità. Ricordatevi però che siete in collina e non in pianura padana, le salite e le discese fanno parte del gioco. 

Dove alloggiare per ottimizzare il relax in vacanza?

Quando decido di andare in vacanza scelgo sempre di andare in hotel. Raramente scelgo di andare in campeggio, quasi mai di andare in appartamento. I motivi sono tanti. Cerco di spiegarvene alcuni, quelli più importanti in questo post. 

Toscana Pride 2018 – Con Andrea Chandra per i diritti di tutti

I diritti dovrebbero essere uguali per tutti. Per me, per mia figlia, per te che leggi. In realtà non lo sono. Non lo sono per tante persone, per svariati motivi. E visto che moltissime persone lottano in varie associazioni per i diritti dei disabili pur non essendo disabile, io sabato 16 giugno ho deciso, come lo scorso anno, di partecipare al Toscana Pride, con mia figlia di 8 anni, mio figlio di 22 e mia mamma, nel corteo degli studenti dell’Università di Siena, di cui faccio parte e per la quale sono Presidente del Comitato Pari Opportunità del Consiglio Studentesco.

Voglio andare a vivere in campagna

Un anno fa avevo scritto su un quadernino che avrei desiderato avere una casa in campagna, una casa in piena campagna toscana, ai piedi di un borgo toscano. Una casa a piano terra, con il giardino, da cui guardare il tramonto. E ora vi sto scrivendo proprio da quella casa. Mi sono trasferita a Torrita di Siena. Forse non avrò tutte le comodità della città di Arezzo, ma ho sicuramente silenzio e pace a sufficienza per poter scrivere e studiare come voglio io.

A Sappada la montagna per tutti è reale

Poter passeggiare con mia figlia, mano nella mano, lungo il fiume Piave, in una stradina sterrata. Vederla correre a lanciare sassi nel fiume, che qui è un torrente, e poi arrampicarsi sugli alberi e ridere di gusto mentre si lancia con la carrucola. La montagna per tutti esiste ora non avete più alibi.